Se sei una di quelle persone che si sente costantemente frustrata per non riuscire a seguire una dieta, non sei sola. Molti di noi lottano con il mantenimento di una dieta bilanciata, nonostante i migliori propositi. Ma quali sono i motivi che ci ostacolano?

In questo articolo, esploreremo i cinque motivi che ci impediscono di seguire la dieta, mettendo in luce gli aspetti psicologici che spesso sottostanno alla nostra incapacità di seguire una dieta. Perché come dico sempre, e come ho avuto modo di verificare di persona durante il mio iter professionale, se la difficoltà parte dalla mente, per migliorare, è inutile insistere soltanto sul corpo.

Ecco allora i cinque motivi che ti impediscono di seguire una dieta equilibrata e ti impediscono di sentirti bene con te stessa:

1: una gestione disfunzionale delle emozioni

Al primo posto non potevamo che trovare le emozioni. Spesso mangiamo per compensare lo stress, la tristezza o l’ansia. Ciò  può portare a mangiare troppo o a scegliere alimenti ipercalorici. Inoltre, il senso di colpa per aver mangiato, può portare ad una spirale negativa di emotività, che rende difficile riprendere uno stile alimentare equilibrato.

2: un difficile rapporto col cibo

Ti sei mai chiesta quale sia il tuo rapporto col cibo? Se percepisci sensi di colpa o di vergogna legati all’assunzione di cibo, indipendentemente dal fatto che abbia mangiato troppo o meno, è probabile che tu abbia un rapporto complesso con l’alimentazione. Chi soffre di tale problematica si getta in diete yo-yo o va alla ricerca degli alimenti “sani e magici” che fanno perdere peso, peggiorando la situazione.

3: cercare l’ingrediente magico del dimagrimento

Molto spesso online è possibile leggere riferimenti a fantomatici integratori in grado di far perdere i kg in eccesso. E, altrettanto spesso, a supporto di tali integratori, vengono citati fior fior di studi scientifici. Poi, però, andando a controllare, gli studi citati non esistono e l’integratore magico è un multivitaminico o un pre-workout a base di caffeina e sostanze simili.

Chi utilizza tali sostanze, crede che potrà mangiare qualunque cosa senza prendere peso. La realtà, però, sarà ben diversa: spesso abbinata all’integratore, viene consigliata una dieta restrittiva che in un primo tempo porta a perdere peso per mancanza di nutrimento. La persona a fine percorso tenderà a riprendere i kg persi con gli interessi poiché, stremata dalla carenza di calorie, tornerà a mangiare più di prima.

Guarire dalla dieta

Scopri il mio  metodo pratico e scientifico grazie al quale le persone possono perdere peso a partire dal loro legame col cibo.

4: essere prigionieri dello schema “dieta seriale”

Quello si, fa bene. Quello no, fa male. I carboidrati solo la sera, il dolce e la pizza solo i weekend. Questi schemi, che tendono ad includere alcuni alimenti a discapito di altri, possono innescare difficoltà psicologiche importanti.

Molto spesso online è possibile leggere riferimenti a diete proclamate come sane, ma che in realtà nascondono meccanismi dai quali poi è difficile districarsi.

Anche qui, si assiste ad un dimagrimento iniziale dovuto al taglio calorico, per poi riprendere i kg faticosamente persi in un secondo momento. Seguire una dieta seriale sul lungo periodo ci espone a gravi problematiche fisiche e psicologiche ed impedirà alla persona di seguire una dieta bilanciata in futuro per mancanza di motivazione. 

 5: manca la motivazione

Infine, la mancanza di motivazione può essere un altro fattore che ci impedisce di seguire una dieta. Spesso ci sentiamo entusiasti all’inizio, ma poi perdiamo la motivazione e ci arrendiamo alle vecchie abitudini alimentari.

Come iniziare a seguire una dieta equilibrata?

Fino ad ora abbiamo approfondito una lista di cinque motivi che ti impediscono di seguire una dieta equilibrata, e, di conseguenza, anche di star bene con te stessa. Dopo aver visto le tenebre, tuttavia, è necessario uno spiraglio di luce.

È importante riconoscere che le difficoltà citate non sono insormontabili.  Certo, non è semplice imparare a gestirle, ma non è impossibile. Per esempio, è possibile imparare a gestire le proprie emozioni con strategie con una solida base scientifica. Di nuovo: non esiste la bacchetta magica, ma a contatto con un professionista e con il giusto impegno, riuscirai ad apprendere come gestire efficacemente tali difficoltà..

La motivazione può essere mantenuta nel tempo con i giusti rinforzi, fissando obiettivi realistici e raggiungibili, sui quali abbiamo il pieno controllo. Anziché concentrarci su concetti come “dieta per perdere 10 kg”, potrebbe essere più funzionale concentrarsi sui nostri pensieri e sul nostro comportamento.

Quello che voglio comunicarti è che ci sono molte ragioni che ci impediscono di seguire una dieta equilibrata e bilanciata, ma riconoscere queste difficoltà psicologiche è il primo passo per superarle.

Inoltre, è importante ricordare che “equilibrata” non è sinonimo di “esclusiva”.  Star bene non significa privarsi di tutti i cibi che ci piacciono perché fanno ingrassare. Dovremmo includere una varietà di alimenti, tra cui frutta, verdura, proteine, carboidrati, cereali integrali e grassi senza rinunciare al gusto o ai dolci, ad esempio.

Infine, è importante ricordare che la salute e il benessere sono un viaggio, non una destinazione. Ci saranno alti e bassi e ciò che è importante è focalizzarsi sui progressi compiuti. E se dovessi ricadere? Ti sorprenderà, ma anche le ricadute fanno parte del processo di cambiamento e non sono indice di incapacità della persona. Anzi, sono un’occasione in più per darti la possibilità, assieme ad un professionista, per attivare le tue risorse e riprendere il percorso di cambiamento delle abitudini.

 

Assertività: la tecnica dell’annebbiamento

Assertività: la tecnica dell’annebbiamento

Ed eccoci arrivati all’ultimo dei tre articoli dedicati all’assertività, una delle competenze comunicative che chiunque dovrebbe possedere. Negli scorsi contenuti ci siamo concentrati su come rifiutare del cibo offerto in un contesto amicale e in seguito in un...

Come riuscire a dire di no al cibo offerto?

Come riuscire a dire di no al cibo offerto?

  Poniamo il caso che tu, dopo aver iniziato da poco la tua dieta, venga invitata a cena da amici. Dopo l’antipasto, il primo e un secondo arriva il momento del dolce. Un manicaretto che uno dei tuoi amici ha cucinato con grande amore, e che, ognuno dei...

Tecniche cognitive implicate nella perdita di peso

Tecniche cognitive implicate nella perdita di peso

Esistono molte tecniche cognitive implicate nella perdita di peso, utili a favorire l’attivazione di meccanismi psicologici fondamentali per mantenere l’aderenza ad uno stile alimentare sano, evitando di cadere in circoli viziosi. Oggi ti voglio svelare una di queste...

Quando è meglio iniziare la dieta

Quando è meglio iniziare la dieta

Il proposito di intraprendere azioni migliorative a inizio anno é un clichè. I buoni propositi legati alla dieta sono ancora più famosi. Idee e pratiche che in un primo momento sembrano geniali e profittevoli, come se brillassero di luce propria. Poi Gennaio finisce e...

Cosa fare se si ingrassa in menopausa?

Cosa fare se si ingrassa in menopausa?

La menopausa è una fase della vita di una donna che segna la fine della fertilità e della produzione di estrogeni e progesterone da parte dell'ovaio. Solitamente si verifica intorno ai 50 anni di età, anche se può variare da persona a persona. Cosa fare se si ingrassa...

Il segreto per non ingrassare a Natale

Il segreto per non ingrassare a Natale

Qual è il segreto per non ingrassare a Natale? Quanti kg si possono mettere su durante le feste? Ma soprattutto… cosa mangiare nel periodo natalizio per non ingrassare? Interrogativi che le persone si pongono spesso sui motori di ricerca come Google o Safari. Chissà,...

Ecco perché non riesci a perdere peso

Ecco perché non riesci a perdere peso

Non riesci a perdere peso? Probabilmente è perché non stai seguendo il regime alimentare giusto per te. Hai presente la dieta perfetta? Che ti fa dimagrire, ma puoi comunque magiare quello che vuoi senza limitazioni. Certo, perché non importa quanti grassi,...